Zasiadko: esplode una miniera, sedici vittime e decine di dispersi

244

Esplosione alla miniera di carbone Zasiadko, alla periferia di Donetsk, in Ucraina, provocata da una fuga di gas a 1.200 metri di profondità nella notte a cavallo tra martedì e mercoledì alle 4,15 (3,15 in Italia).  Sedici morti accertati e decine di dispersi.

Riguardo al drammatico bilancio delle vittime le versioni sono diverse e contraddittorie pur considerando che sono tuttora in corso accertamenti. La prima versione parla di almeno 10 vittime con 23 minatori dispersi e 16 ricoverati in ospedale secondo un aggiornamento fornito dall’amministrazione comunale della città.150210110358-ukraine-flag-fire-exlarge-169

 Riguardo all’esplosione della miniera Zasiadko, il presidente del Parlamento Ucraino Volodimir Groisman ha invece comunicato 32 morti ed un numero incerto di minatori intrappolati facendo reagire male il capo dell’amministrazione distrettuale di Kiiyski, Ivan Prikhodko, che ha commentato così: “E’ immorale parlare di 32 vittime mentre le squadre di soccorso non avevano ancora raggiunto il luogo dell’incidente”.

Secondo Mikhailo Volinets, capo dei sindacati indipendenti dei minatori ucraini, sarebbero almeno sedici le vittime accertate e 47 i dispersi mentre il ministero delle emergenze della repubblica popolare di Donetsk riporta oltre 70 minatori intrappolati nella miniera Zasiadko. Il numero certo di persone che stavano lavorando in miniera al momento dell’esplosione è 230 e 157 sono già stati tratte in salvo.

Diversa la versione di Yuliana Bedilo, portavoce del ministero, che ha affermato: “Un minatore è morto e 14 sono stati feriti. 70 Minatori si trovano in fondo al pozzo ma li stiamo riportando in superficie”.

La tv Rossia-24 ha riferito che le squadre di soccorso hanno problemi a raggiungere il luogo della deflagrazione per la presenza di gas.

Il premier ucraino Arseni Iatseniuk e il presidente Petro Poroshenko si sono appellati alla Russia chiedendo di convincere i separatisti a permettere l’accesso dei soccorsi nella miniera: pare che milizie ribelli abbiano impedito ai 60 soccorritori ucraini di intervenire nella miniera Zasiadko, alla periferia di Donetsk, controllata dagli indipendentisti. La miniera di Zasiadko, negli ultimi anni, è stata teatro di svariati incidenti mortali.

Condividi